Superare l’infedeltà: 5 passi per affrontare un tradimento

Tabella dei Contenuti

Hai mai dovuto affrontare un tradimento nella tua relazione di coppia? È un’esperienza che può sconvolgere profondamente, mettendo in discussione la fiducia e il legame con il partner. L’infedeltà può scuotere le fondamenta della nostra sicurezza emotiva, ma come possiamo gestire al meglio questa situazione delicata? In questo articolo, analizzeremo i diversi aspetti del tradimento, dalla definizione alla gestione delle emozioni, offrendo consigli pratici su come affrontare un tradimento e superare questa difficile prova nella relazione di coppia. Se sei stato tradito o conosci qualcuno che ha vissuto questa esperienza, continua a leggere per scoprire come affrontare un tradimento e decidere se perdonare o voltare pagina.

affrontare un tradimento

Affrontare un tradimento: comprendere cos’è il tradimento

Il tradimento è un argomento che ha sempre suscitato discussioni accese. Esperti e psicologi si sono da sempre interrogati sulla sua definizione e sui segnali che indicano un’infedeltà. Le ricerche concordano sul fatto che il tradimento sia una rottura grave della fiducia nella relazione, segno che qualcosa non va bene tra i partner. Il Tradimento non riguarda solo la sfera sessuale, ma coinvolge ogni aspetto della vita di coppia: dalla mancanza di comunicazione tra partner al soddisfacimento di bisogni al di fuori della relazione alla capacità di far fronte alle sfide di crescita individuale e relazionale. È un segnale di problemi sottostanti che richiede una riflessione su quando e perché sono iniziati.

I 3 Tipi di tradimento

Quando parliamo di come affrontare un tradimento non possiamo non distinguere i diversi tipi di tradimento nella relazione di coppia, concentriamoci su 3:

  • Tradimento emotivo
  • Tradimento sessuale
  • Tradimento relazionale.

Tradimento emotivo:

Il tradimento emotivo è caratterizzato da un forte coinvolgimento emotivo che non arriva mai nel tradimento fisico, si tratta più che altro di una grande connessione mentale. I motivi per cui un tradimento emotivo non si trasforma in un tradimento fisico possono essere principalmente di natura morale, ma anche legati a una sorta di compensazione o a un’opportunità che si presenta.

Per esempio, se un individuo si sente trascurato o non compreso dal partner, potrebbe cercare conforto in qualcun altro che dimostra comprensione e interesse per i suoi sentimenti. Questo potrebbe essere un collega di lavoro con il quale si condivide una forte sintonia emotiva, o un amico con il quale si instaura una profonda connessione.

In altre situazioni, il tradimento emotivo potrebbe derivare dal timore che coinvolgimenti fisici possano compromettere la connessione emotiva costruita con un nuovo partner. Ad esempio, se una persona si sente emotivamente legata a un amico di lunga data, potrebbe evitare di intraprendere una relazione fisica con lui per non mettere a repentaglio l’amicizia e la complicità emotiva che hanno costruito nel tempo. In entrambi i casi, il tradimento emotivo rappresenta una sorta di compensazione per la mancanza di soddisfazione emotiva nella relazione principale, o una precauzione per preservare il legame emotivo con il nuovo partner.

Tradimento sessuale:

Il tradimento sessuale, all’opposto, non coinvolge sentimenti, ma si concentra sul soddisfacimento di desideri fisici. Ad esempio, potrebbe manifestarsi attraverso incontri sessuali con persone al di fuori della relazione principale, senza coinvolgere sentimenti profondi o legami emozionali.

Le motivazioni dietro il tradimento sessuale possono essere principalmente di natura egoistica, in cui un individuo cerca gratificazione personale senza considerare il dolore o il danno che potrebbe causare al partner. È comune che il tradimento sessuale coinvolga più partner nel breve termine, poiché l’obiettivo principale è soddisfare i propri bisogni fisici senza necessariamente cercare una relazione duratura o significativa.

Tradimento relazionale:

Il tradimento relazionale è una relazione parallela alla relazione ufficiale, coinvolgendo sia una parte emotiva che fisica. Le ragioni per cui il tradimento persiste possono includere il timore di causare dolore al partner o ai figli.

Ad esempio, potrebbe comportare incontri romantici o sessuali con qualcun altro mentre si è ancora in una relazione stabile. Le ragioni dietro il mantenimento del tradimento relazionale possono essere varie, tra cui il timore di causare dolore al partner o ai figli, o il desiderio di mantenere entrambe le relazioni per motivi diversi.

Non esiste una regola fissa su quale tipo di tradimento sia più grave, poiché dipende dalle dinamiche specifiche della coppia coinvolta. Per alcune persone, il tradimento sessuale potrebbe essere meno grave rispetto al tradimento emotivo, mentre per altre potrebbe essere esattamente il contrario. La gravità del tradimento dipende dalla percezione e dai valori individuali di ciascun partner all’interno della relazione.

come affrontare un tradimento

Effetti del tradimento

Quando si scopre un tradimento si innescano emozioni negative, quali rabbia, tristezza e paura, che si alternano in modo confuso. È anche frequente che siano presenti desideri di vendetta, di attacco o addirittura di evitare il partner. Un tradimento può influenzare tutti gli aspetti della vita di chi lo subisce per un lungo periodo, portandoti a sentirti sopraffatto dal dolore, dalla confusione e dall’incertezza.

Anche nei casi meno gravi, un tradimento può essere sconvolgente, facendoti provare impulsi di rancore e ritorsione. Gli effetti negativi su chi subisce un tradimento sono molteplici: potresti perdere fiducia in te stesso e sentire una forte lesione dell’autostima, con tutte le tue risorse messe a dura prova per superare l’umiliazione subita.

Inoltre potresti sperimentare ansia, depressione e sentimenti pervasivi e invalidanti come risentimento, senso di colpa, biasimo e auto-rimprovero. A livello relazionale, il tradimento può creare un senso di aspettativa rispetto alla necessità di riparazione di un “debito interpersonale”, in cui chi ha tradito deve are dei passi concreti per riparare il danno causato all’altro/a.

come affrontare un tradimento

Come affrontare un tradimento

Essere traditi da qualcuno a cui teniamo è un’esperienza devastante. È come se fossimo travolti da una valanga di emozioni negative, come rabbia e dolore profondo. Non tutti sono in grado di affrontare un tradimento e perdonare l’infedeltà del partner, perché ognuno di noi reagisce in modo diverso e ogni relazione è unica. Perdonare o no il partner una scelta personale che nessun altro può fare al tuo posto: né un amico, un parente, né tantomeno un professionista delle relazioni. Tuttavia, nonostante possa sembrare difficile da credere, il tradimento non è necessariamente qualcosa di completamente negativo.

Le esperienze negative, anche se dolorose, possono aiutarci a crescere e a trovare nuove soluzioni. Se ci sentiamo destabilizzati da qualcosa, è perché c’è qualcosa che si sta ripetendo. Affrontare un tradimento nel modo giusto è possibile e aiuta a superare l’infedeltà del partner in maniera più consapevole.

Ma lascia che ti dica una cosa.

Non avere fretta di riavvicinarti a una persona che ti ha tradito. Spesso il tradimento suscita in noi emozioni contrastanti, alcune ci abbattono ma altre hanno carattere eccitatorio perchè vanno a stimolare l’attrazione negativa, che è una forza molto importante nell’equilibrio di una coppia. Se si è arrivati al tradimento è probabile che per molto tempo questa attrazione sia rimasta a livelli troppo bassi e con il tradimento riacquista prepotentemente il controllo della relazione.

Per capirci, è un po’ la stessa dinamica del “sesso riparatore” cioè quello che si fa dopo una brutta litigata. sono in molti a dire che questo tipo di rapporto sessuale è estremamente soddisfacente, ed è così, proprio perché a seguito di una forte litigata, l’attrazione negativa si è caricata per poi sfogarsi attraverso il rapporto sessuale. 

A seguito di un tradimento subito, quindi, potrebbe essere che proviate l’irresistibile tentazione di confrontarvi con il/la partner, proprio perché siete guidati da questa energia e dal desiderio. il riavvicinamento però sarebbe solo effimero e momentaneo perché una volta che l’attrazione negativa si è scaricata attraverso il sesso, riaffiorano i dubbi e le delusioni.

Se vuoi scoprire come affrontare un tradimento continua a leggere.

affrontare un tradimento

Perdonare o lasciare?

Un altro aspetto importante è legato al perdonare a lungo termine. Perdonare è un gesto incredibile e difficile, non in tutte le situazioni si riesce a farlo, ma se vuoi impegnarti a perdonare, sappi che il perdono è al 100% o niente.

Non può funzionare un perdono dato a metà e solo fino a che tutto procede bene nella coppia, perché al primo litigio, la tendenza che affiorerà prepotentemente, sarà di rinfacciare il tradimento: “Parli tu che mi hai tradito!“. Questo non è perdono, è molto più simile a una vendetta, che non è la base per una relazione serena.

C’è molto di più.

Perdonare non è un obbligo. È una scelta personale. Perdona chi lo desidera e chi crede che perdonare sia benefico per sé stesso, non per forza per chi ha commesso il tradimento.

Il perdono non è un atto di magnanimità o generosità nei confronti del/la partner, è piuttosto un atto d’amore verso sé stessi. Perdonare non significa andare dall’altro e dire “ti perdono”, ma è un processo interiore che riguarda esclusivamente ciò che si sente nel proprio intimo.

Perdonare significa liberarsi dal peso emotivo del passato rendendolo un ricordo meno doloroso e distruttivo. Prima di decidere se perdonare, è importante valutare se ne vale davvero la pena, poiché riguarda solo noi stessi e non gli altri.

Perché dovremmo perdonare? Se la risposta è: “Perché ancora amiamo quella persona, nonostante il tradimento”, allora ogni sforzo per perdonare sarà un investimento prezioso di tempo ed energie. In questi casi, pur essendo la fiducia compromessa, l’amore per il partner rimane intatto. Ma se non è così, potrebbe essere meglio pensare a una nuova direzione per la nostra vita.

affrontare un tradimento

5 Comportamenti efficaci per superare un tradimento

Se stai attraversando un periodo difficile a causa di un tradimento nella tua relazione, ecco alcuni consigli utili su come affrontare un tradimento:

  1. Valuta la situazione

Valutare la situazione significa analizzare attentamente cosa è accaduto, comprendendo le ragioni e le motivazioni dietro al tradimento. Chiediti cosa è successo veramente e perché è successo. Non si tratta di scusare o giustificare il comportamento del partner, ma di ottenere una visione chiara della situazione per poter agire di conseguenza. È importante esaminare se il partner ha agito con l’intento di causare dolore.

Ad esempio, se il tradimento è stato causato da una mancanza di comunicazione o di intimità nella coppia, potresti dover affrontare questi problemi per risolvere la situazione.

2. Non darti la colpa

La persona tradita è la vittima in questa situazione, è chiaro. Tuttavia, è comune che la persona tradita si senta in colpa e si rimproveri per quanto è accaduto, cercando di capire come avrebbe potuto evitare la situazione. Questo può portare a un ciclo di auto-critica e domande senza risposta ed è anche facile perdere fiducia in se stessi dopo essere stati traditi, ma è importante ricordare il tuo valore intrinseco come persona. Fai una lista dei tuoi pregi, talenti e successi passati per riaffermare la tua autostima e la tua fiducia in te stesso.

È importante invece essere gentili con se stessi, perché solo attraverso il perdono verso se stessi si può sperare di perdonare l’altra persona. Immagina di essere un amico che ha attraversato la stessa situazione e chiediti cosa gli diresti. Parla a te stesso con le stesse parole di gentilezza e comprensione che riserveresti a un amico in difficoltà.

È utile guardare alla realtà della situazione per identificare eventuali errori o comportamenti che potresti aver contribuito al deterioramento della relazione. Questo non significa che tu sia responsabile del tradimento, ma capire quali dinamiche relazionali hanno contribuito alla situazione può essere utile per la tua crescita personale e per prevenire problemi simili in futuro.

Accetta la realtà del tradimento e rifletti su quali siano le opzioni e le azioni che puoi intraprendere per risolvere la situazione o per avanzare nella tua vita emotiva e relazionale. Non negare ciò che è accaduto, ma piuttosto affrontalo con coraggio e determinazione per guarire e crescere dall’esperienza.

3. Datti tempo

Quanto tempo serve per superare un tradimento? Non esiste una risposta univoca ed è giusto che sia così. Ognuno ha i propri tempi di reazione nel prendere atto della situazione, elaborarla e trovare un nuovo equilibrio. Potrebbero servire pochi giorni, settimane o addirittura mesi. L’importante è non avere fretta e lasciare che il tempo faccia il suo corso. Con il passare del tempo, lo shock iniziale si attenua e si riesce a guardare alla situazione in modo più obiettivo.  

Ecco alcuni esempi e azioni pratiche che puoi adottare durante questo processo:

  1. Prima di tutto, prendi il tempo necessario per comprendere e accettare le tue emozioni. Ciò può significare dedicare del tempo ogni giorno per esplorare i tuoi sentimenti attraverso la scrittura, la meditazione o la conversazione con un amico fidato. Ad esempio, potresti scrivere un diario delle tue emozioni, annotando come ti senti giorno per giorno e riflettendo su ciò che potrebbe aver scatenato quei sentimenti.
  • Fai attenzione al tuo benessere fisico e mentale durante questo periodo difficile. Dedica del tempo ogni giorno per fare attività che ti piacciono e che ti aiutano a rilassarti e a sentirti bene. Questo potrebbe includere fare una passeggiata nella natura, praticare lo yoga o dedicare del tempo alla lettura di un libro che ti appassiona. L’autocura è fondamentale per mantenere un equilibrio emotivo durante il processo di guarigione.
  • Utilizza questo momento di crisi come un’opportunità per esplorare nuove prospettive e per crescere personalmente. Potresti iscriverti a un corso di yoga, partecipare a un gruppo di supporto o iniziare una nuova attività che ti appassiona. L’esplorazione di nuove esperienze può aiutarti a rafforzare la tua autostima e a ricostruire un senso di identità dopo il tradimento.

4. Fai un bilancio

Tutti noi commettiamo errori e nessuno è perfetto. Sembra una banalità, tuttavia è un concetto che non va mai dimenticato. Anche se può sembrare difficile, è cruciale valutare in modo onesto ciò che quella persona ha significato per noi rispetto al tradimento subito. Questo influenzerà tutte le decisioni future e aiuterà ad affrontare un tradimento con più lucidità e consapevolezza.

Rifletti in modo onesto sul significato del tradimento e sul ruolo del partner nella tua vita è essenziale per elaborare l’esperienza e prendere decisioni consapevoli riguardo alla relazione. Dedica del tempo ad analizzare i tuoi sentimenti nei confronti del tradimento e valuta lo stato attuale della relazione. Esamina i modelli comportamentali tuoi e del partner, identificando eventuali schemi ricorrenti che hanno contribuito al tradimento. Considera le prospettive future della tua relazione, valutando se sei disposto a lavorare sulla relazione per superare il tradimento o se sia meglio seguire strade separate.

Durante questo processo, cerca supporto da amici, familiari o professionisti della salute mentale e, una volta completata la riflessione, prendi azioni concrete in base alle tue conclusioni. Che tu decida di lavorare sulla relazione o di terminarla, è importante proteggere il tuo benessere emotivo e intraprendere il cammino verso la guarigione e il recupero.

5. Perdona (che non vuol dire accetta)

È possibile perdonare un tradimento? Sì, è possibile. Però, il perdono non implica ignorare le conseguenze dell’evento o fingere che non sia successo nulla.

Piuttosto, si tratta di riconciliarsi con sé stessi, le proprie imperfezioni e lasciarsi alle spalle quanto accaduto. Anche se il tradimento è molto doloroso, è fondamentale non permettere che diventi un trauma che influenzi negativamente le future relazioni. È essenziale per chi ha subito il tradimento cercare un nuovo equilibrio e continuare il proprio percorso.

Tuttavia, è importante impostare confini chiari e fare scelte che siano nell’interesse del tuo benessere emotivo a lungo termine.

come affrontare un tradimento

Il tradimento porta con sé una serie di domande che ci tormentano:

“Perché mi ha tradito?”; “Come posso fidarmi ancora di lui/lei?”; “Dovrei lasciarlo/la?”; “Quante volte mi avrà tradito?”; “Come sarà l’altro/a?”; “L’Altro/a ha tutto quello che io non ho? È tutto quello che io non sono?”; Riuscirò a stare di nuovo bene?”; “Come farò a perdonare?”

Questi dubbi possono diventare ossessivi, occupare la mente e impedirci di affrontare un tradimento con più obiettività valutando l’infedeltà del partner per quello che è e non per quello che vogliamo credere.

Un percorso di consapevolezza può essere di grande aiuto per superare la tendenza alla ruminazione e il bisogno incessante di conoscere tutti i dettagli e le spiegazioni. Spesso le risposte che troviamo, raramente, sono esaustive e non aiutano a cicatrizzare la ferita. Al contrario, non fanno altro che alimentare la rabbia, la sofferenza e il rancore.

Parlare con un professionista consente di guardare alla situazione da angolazioni diverse, aiutando a ad affrontare un tradimento e ad essere più aperti nel modo di reagire. Inoltre, permette di affrontare le emozioni negative come rabbia, paura, tristezza e dolore, aiutando a elaborarle in modo che non diventino persistenti e influenzino la vita quotidiana.


Autore: Silvia D., Coach e Psicologa SOSRelazioni

Aree di interesse
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica: viene aggiornato senza regolarità e le pubblicazioni non sono da ritenersi periodiche in quanto a discrezione dell’autore. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001
Chi siamo

Siamo un team di oltre 90 persone, con sede operativa a Pesaro, nelle Marche, ed una presenza capillare sul territorio italiano grazie al nostro prezioso team di coach-psicologi, esperti relazionali e content producer.

Raccontaci
la tua storia

Clicca sul link qui sotto e scrivici in che modo possiamo esserti di aiuto, sarà per noi un piacere conoscerci e supportarti!