Linguaggio del corpo: la Chiave per Relazioni Autentiche

Tabella dei Contenuti


L’individuo non comunica: partecipa a una comunicazione o diventa parte di essa. (Ray Birdwhistel)

Queste parole di Ray Birdwhistell ci ricordano che l’individuo non può evitare di comunicare. Ogni gesto, ogni espressione, ogni movimento del corpo trasmette messaggi potenti, che spesso parlano più forte delle parole stesse.

I canali della comunicazione

La comunicazione è un intricato intreccio di canali, in cui convergono molteplici sistemi di significato e segnalazione.

Quando entriamo in contatto con gli altri, utilizziamo tre canali simultaneamente, ognuno con una qualità e un’importanza diversa.

Il primo canale è verbale: le parole che pronunciamo, le frasi che costruiamo. Tuttavia, sorprendentemente, solo il 7% delle informazioni che riceviamo da un discorso proviene da questo canale.

Gli altri due canali sono quelli non verbali: il paraverbale e il linguaggio del corpo.

Il canale para verbale comprende tono, volume, ritmo e timbro della voce. È qui che troviamo l’emozione, la sfumatura e l’intensità del messaggio. Questo canale rappresenta il 38% delle informazioni che riceviamo durante una comunicazione.

Ma il vero protagonista è il linguaggio del corpo. Secondo gli studi di Albert Mehrabian, il 55% delle informazioni che percepiamo passa attraverso il canale non verbale. Il modo in cui ci muoviamo, la nostra postura, le espressioni facciali: tutto parla di noi, anche quando non siamo consapevoli di ciò che trasmettiamo.

Immagina di pronunciare parole per soli dieci o undici minuti al giorno. In confronto, una frase media richiede solo 2,5 secondi per essere detta. Questi dati ci mostrano quanto sia limitata la quantità di informazioni che riusciamo a veicolare verbalmente. Il resto, il 65% delle interazioni che esaminiamo, avviene attraverso il linguaggio del corpo.

Il potere del linguaggio del corpo

I gesti, le espressioni facciali e persino il contatto visivo hanno un potere incredibile. Riusciamo a riconoscere oltre 250.000 espressioni facciali e a interpretare il significato di ogni movimento del corpo.

Il linguaggio del corpo è il canale più diretto per esprimere emozioni, atteggiamenti e sentimenti primari.

Tuttavia, dobbiamo prestare attenzione al contesto e alle combinazioni di segnali non verbali. Un gesto da solo può assumere significati diversi a seconda delle circostanze. Un sorriso accompagnato da uno sguardo intenso può esprimere attrazione, mentre lo stesso sorriso con le sopracciglia aggrottate può rivelare curiosità o interesse.

È cruciale anche considerare il sistema cinestesico, che riguarda il movimento del corpo, la postura e la gestualità. Una postura sicura e un contatto visivo stabile possono comunicare fiducia e sicurezza. Gesti come muoversi le mani o stringersi semplicemente la mano possono sottolineare e rafforzare il significato delle parole, ma anche trasmettere un messaggio diverso da quello verbale.

Non possiamo trascurare il potere dello spazio e del contatto fisico. Il sistema prossemico e aptico ci mostrano come la percezione dello spazio e le azioni di contatto corporeo influenzino le dinamiche relazionali. Il primo riguarda la percezione e l’uso dello spazio e della distanza nei confronti degli altri, fattore molto importante da considerare perché ci dice molto sull’intimità e la confidenzialità di un rapporto. Il sistema aptico invece fa riferimento all’insieme di azioni di contatto corporeo con l’altro; gesti come darsi il cinque o stringersi semplicemente la mano assumono un significato importante a seconda della relazione in cui siamo coinvolti.

La distanza che manteniamo dagli altri e i gesti di affettuosità possono trasmettere intimità e confidenza.

In definitiva, ogni cosa che facciamo o diciamo comunica qualcosa.

Come disse lo psicologo Paul Watzlawick, è impossibile non comunicare.

Ogni sguardo, ogni movimento, ogni espressione dei nostri corpi parla per noi, anche quando restiamo in silenzio.

Per avere una comunicazione efficace, diventare consapevoli del nostro linguaggio del corpo è fondamentale. È un allenamento che ogni persona dovrebbe seguire per costruire relazioni più autentiche e significative.

Il linguaggio del corpo è un potente strumento che ci permette di partecipare attivamente alla comunicazione, di connetterci con gli altri su un livello più profondo.

Affrontare un nuovo cliente, interagire con un superiore o avvicinarsi a una persona di interesse diventa un’esperienza completamente diversa quando abbiamo il controllo consapevole di ciò che il nostro corpo comunica.

Sia che si tratti di un sorriso sincero, di uno sguardo penetrante o di una postura sicura, il linguaggio del corpo parla il suo linguaggio universale. Impariamo a padroneggiarlo e a sfruttarne il potenziale per creare connessioni più forti e comunicazioni più autentiche.

Aree di interesse
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica: viene aggiornato senza regolarità e le pubblicazioni non sono da ritenersi periodiche in quanto a discrezione dell’autore. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001
Chi siamo

Siamo un team di oltre 90 persone, con sede operativa a Pesaro, nelle Marche, ed una presenza capillare sul territorio italiano grazie al nostro prezioso team di coach-psicologi, esperti relazionali e content producer.

Raccontaci
la tua storia

Clicca sul link qui sotto e scrivici in che modo possiamo esserti di aiuto, sarà per noi un piacere conoscerci e supportarti!