Come gestire il Ritorno dell’ex: 3 Consigli Pratici

Tabella dei Contenuti

Ti sei mai chiesto cosa fare quando il ritorno dell’ex diventa reale e ti ritrovi l’ex a bussare alla tua porta, o ad aprire quel messaggio, annunciando un improvviso “mi manchi”?

La rottura è ormai un capitolo chiuso, ma il ritorno dell’ex può sconvolgere il tuo equilibrio emotivo. Come affrontare il ritorno dell’ex dopo una rottura e quali passi pratici intraprendere per prendere decisioni sagge?

Sentire l’ex dopo del tempo dalla rottura lascia sempre l’amaro in bocca e il dubbio di cosa significhi. 

È un tentativo di tornare insieme?

Scopriremo tutto questo e molto altro qui di seguito.

Cosa significa veramente il ritorno dell’ex

Il ritorno dell’ex dopo una rottura può generare una serie di emozioni complesse e incertezze. Spesso, quando riceviamo quel messaggio che dice “mi manchi”, la tentazione di sperare in una riconciliazione è forte. Tuttavia, è fondamentale comprendere che scrivere “mi manchi” potrebbe non necessariamente tradursi in un desiderio di tornare insieme come partner. Le ragioni dietro al “mi manchi” possono essere molteplici, come la nostalgia per la compagnia, l’intimità fisica o anche la semplice curiosità su cosa stai facendo nella tua vita.

È importante capire che, nonostante le buone qualità riconosciute durante la relazione passata, potrebbe persistere un’insoddisfazione sottostante e domande senza risposte. Dire “mi manchi” è un passo, ma la vera chiave sta nelle azioni che seguono. Quando l’ex ti contatta, potrebbe farlo per vari motivi, che vanno dal desiderio di sesso alla necessità di sentirsi meglio emotivamente. È fondamentale essere consapevoli che potrebbe anche cercare solo una sorta di conforto nel caso in cui le altre opzioni non si rivelino soddisfacenti.

Nello specifico quando l’ex ti contatta, potrebbe essere solo per:

  • sesso
  • sentirsi meglio
  • scoprire cosa stai combinando
  • non essere soli
  • tenerti come “cuscinetto” nel caso in cui le altre opzioni non si rivelino valide.

Come comportarsi quando ti contatta un ex?

Pensa al tuo ex e alla relazione in modo logico e razionale. Non è strano che lui ti contatti ma non si sforzi di compiere alcuna azione?

Non vali di più di quelle tre parole che non hanno alcun significato? Queste parole sono facili da dire. Non leggerci dentro più di tanto.

Mantieni un confine fermo. Questo comportamento è irrispettoso ed egoista a seconda di come è finita la vostra relazione. Se la rottura ti ha ferito e lasciata confusa, il ritorno non deve essere visto come un gesto di buona volontà.

Se stai vivendo una nuova relazione, non rovinarla per un semplice “mi manchi”.  

Fai ciò che è nel tuo interesse. Sii onesta con te stessa: il ritorno di questa persona ti rendere veramente felice?

Non lasciare che giochi con il tuo cuore. Sii diretta e chiara su ciò vuoi. Va bene dire: “Non dirmelo, a meno che tu non voglia davvero tornare insieme“.

Non devi essere “gentile”. Le donne solitamente tendono a voler essere gentili nelle loro risposte. Non devi esserlo. Hai il permesso di stabilire con fermezza i confini e i limiti che vanno bene per te. Se il “divieto di contatto” funziona meglio per te, fallo rispettare! 

Ritorno dell'ex

Ricorda la realtà della relazione, non solo la fantasia

Era davvero una relazione così bella? Ti sei sentita bene, a tuo agio, al sicuro, accudita? Lui era coerente, affidabile, comunicativo, trasparente e rispondeva alle tue esigenze?

Quando una relazione finisce, tendiamo a idealizzare l’altra persona e a dimenticarne gli aspetti negativi. Questo non fa bene. Fai un inventario onesto prima di intraprendere qualsiasi azione.

L’ex potrebbe averti contattato per molti motivi. Se ti ha contattato per un motivo legittimo e onorevole, le sue azioni e il suo comportamento dovrebbero essere in linea con quello che ha detto e si comporterà come se gli mancassi e volesse riprovarci. Sarà in grado di capire i motivi della rottura, le sue emozioni e come sarebbe diverso ritornare insieme. Sarà in grado di capire le sue paure o i cambiamenti che deve fare senza incolparti o pretendere che cambi. Se ti fa notare i problemi che c’erano tra di voi, ad esempio che litigavate troppo, dovreste avere entrambi un’idea di come risolverli insieme.

Ritorno dell'ex

Dopo aver sentito dire “mi manchi” o un’affermazione simile, siate scettici

Non lasciare che le tue emozioni ti portino sulla stessa strada che hai già percorso. Non svenderti. Non pensare di essere il piano di riserva di qualcuno. Una persona che vuole veramente stare con te sarà chiara e si sforzerà. Il nostro staff rimane sempre a disposizione per aiutarvi e sostenervi.

Aree di interesse
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica: viene aggiornato senza regolarità e le pubblicazioni non sono da ritenersi periodiche in quanto a discrezione dell’autore. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001
Chi siamo

Siamo un team di oltre 90 persone, con sede operativa a Pesaro, nelle Marche, ed una presenza capillare sul territorio italiano grazie al nostro prezioso team di coach-psicologi, esperti relazionali e content producer.

Raccontaci
la tua storia

Clicca sul link qui sotto e scrivici in che modo possiamo esserti di aiuto, sarà per noi un piacere conoscerci e supportarti!